• Home
  • operatori finanziari

Posts Taggati ‘operatori finanziari’

Conti correnti sotto esame del Fisco

La Manovra Monti ha introdotto alcune novità normative finalizzate a “scovare” redditi non dichiarati.

In particolare gli operatori finanziari sono obbligati a comunicare periodicamente all’Amministrazione Finanziaria le movimentazioni bancarie utilizzate per elaborare liste di contribuenti da sottoporre a controllo.

Secondo quanto previsto dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, dovranno essere comunicati:

– i dati identificativi del rapporto, compreso il codice univoco, riferito al soggetto persona fisica o non fisica che ne ha la disponibilità e a tutti i cointestatari (nel caso di intestazione a più soggetti);

– i dati relativi al saldo iniziale al 1° gennaio e al saldo finale al 31 dicembre. Per i rapporti avviati nel corso dell’anno il saldo iniziale ovviamente dovrà tener conto della data di apertura, mentre per quelli chiusi nel corso dell’anno il saldo andrà contabilizzato al momento della data di chiusura;

– i dati relativi agli importi totali delle movimentazioni distinte tra dare e avere per ogni tipologia di rapporto conteggiati su base annua.

Dovranno essere segnalati oltre ai conti correnti, anche i conti deposito di risparmio, le gestioni individuali e collettive (i fondi), i rapporti fiduciari, le cassette di sicurezza, gli acquisti e le vendite di oro e di metalli  preziosi, i finanziamenti, le garanzie e anche le polizze assicurative. Sono esclusi, invece, fondi pensione e finanziamenti.

I dati comunicati saranno conservati per 6 anni (fino al 31 dicembre del sesto anno successivo a ogni anno d’imposta) dopo di che saranno automaticamente cancellati.

L’Agenzia delle Entrate per utilizzare i predetti dati ai fini dell’attività di accertamento dovrà essere autorizzata.

19/03/2013

Newsletter

Rimani aggiornato sulle ultime novità

Nome *
Email *